Consiglio di Fondazione

Charles Kleiber (Presidente)

È nato a Moutier il 9 dicembre 1942. Ha conseguito la laurea (MA) in architettura al Politecnico Federale di Losanna nel 1968, lavorando sino alla fine degli anni settanta come architetto indipendente e come consulente per l’edilizia ospedaliera, occupandosi al contempo della questione degli incentivi economici in campo sanitario. Nel 1981 è stato nominato alla testa del servizio sanitario pubblico del Canton Vaud e nel 1992 direttore generale degli ospedali universitari di Losanna, dove ha insegnato all’Institut d’Economie et Management de la Santé dell’Università di Losanna. Nell’ottobre del 1997 Charles Kleiber è stato designato Segretario di Stato all’Educazione e alla Ricerca della Confederazione svizzera, carica che ha tenuto per oltre dieci anni. È presidente di BSI Architectural Foundation, e presidente o membro e di altre istituzioni culturali e scientifiche, svizzere ed europee.

Mario Botta (Vice presidente)

Nato il 1 aprile 1943 a Mendrisio, Ticino. Dopo un periodo d’apprendistato a Lugano, frequenta il liceo artistico di Milano e prosegue i suoi studi all'Istituto Universitario d'Architettura di Venezia, dove si laurea nel 1969 con i relatori Carlo Scarpa e Giuseppe Mazzariol. Durante il periodo trascorso a Venezia, ha occasione di incontrare e lavorare per Le Corbusier e Louis I. Kahn.
La sua attività professionale inizia nel 1970 a Lugano. Realizza le prime case unifamiliari nel Canton Ticino e successivamente numerosi progetti in tutto il mondo. Da sempre impegnato in un’intensa attività didattica, nel corso degli ultimi anni si è attivato come ideatore e fondatore dell’accademia di architettura di Mendrisio dove insegna e ha ricoperto l’incarico di direttore per l’anno accademico 2002/2003.
Il suo lavoro è stato premiato con importanti riconoscimenti internazionali tra i quali il Merit Award for Excellence in Design by the AIA per il museo d'arte moderna a San Francisco, l’IAA Annual Prix 2005, International Academy of Architecture di Sofia per la torre Kyobo a Seul, l’International Architecture Award del Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design e lo “European Union Prize for Cultural Heritage Europa Nostra” per la ristrutturazione del Teatro La Scala di Milano. Numerose sono le mostre dedicate alla sua ricerca.
Tra le realizzazioni vanno ricordate: il teatro e casa per la cultura a Chambéry; la galleria d’arte Watari-um a Tokyo; la mediateca a Villeurbanne; il SFMOMA museo d’arte moderna a San Francisco; la cattedrale della resurrezione a Evry; il museo Jean Tinguely a Basilea; la sinagoga Cymbalista e centro dell’eredità a Tel Aviv; la biblioteca municipale a Dortmund; il centro Dürrenmatt a Neuchâtel; il MART museo d’arte moderna e contemporanea a Rovereto; la torre Kyobo a Seoul; gli edifici amministrativi Tata CS a Nuova Delhi e Hyderabad; il museo Fondazione Bodmer a Cologny; il centro pastorale Giovanni XXIII a Seriate e la biblioteca a Bergamo; la ristrutturazione del Teatro alla Scala di Milano, il nuovo casinò di Campione d’Italia, la chiesa del Santo Volto a Torino e il centro wellness Tschuggen Berg Oase ad Arosa.
Tra le opere, meritano di essere annoverati il complesso per uffici e residenze a Treviso, la biblioteca universitaria di Trento, il museo d’arte Bechtler a Charlotte, la galleria e museo d’arte della Tsinghua University in Beijing, gli uffici Leeum a Seul, le stazioni della metropolitana di Napoli, il nuovo auditorio di Rimini, il museo dell’architettura a Mendrisio.
 

Alfredo Gysi (Membro)

Alfredo Gysi è nato a Sorengo (Svizzera) il 3 ottobre 1948 ed ha assolto i suoi studi in Italia e in Svizzera laureandosi e ottenendo, nel 1973, un dottorato in scienze matematiche presso l’Università Statale di Milano. Dal 1994 al 2011 è stato Presidente della Direzione Generale e dal 2012 a settembre 2015 Presidente del Consiglio di Amministrazione della BSI SA della quale è oggi Presidente Onorario. E’ Presidente onorario dell’ Associazione di Banche Estere che ha presieduto per molti anni.  Dal 2011 al 2016 è stato membro del Consiglio di Banca della Banca Nazionale Svizzera. Egli presiede il Consiglio di Fondazione per le Facoltà dell’Università della Svizzera Italiana di Lugano. Appassionato d’arte e di musica, è membro del Comitato Consultivo e del suo Executive Committee della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia e membro dell’ Advisory Board del Fine Art Fund Group di Londra. Infine egli è membro del Consiglio di Fondazione Milano per la Scala e Presidente dell’Associazione degli Amici dell’ Engadin Festival.

Marco Solari (Membro)

Presidente del Festival Internazionale del Film di Locarno. Ticinese di Barbengo, nato nel 1944, Marco Solari si è laureato in scienze sociali all'università di Ginevra. Nel 1972 è stato nominato direttore dell'Ente Ticinese per il Turismo e, dal 1988 ha assunto l'incarico di delegato del Consiglio Federale svizzero per le celebrazioni dei 700 anni della Confederazione svizzera. Nel 1992 Marco Solari è entrato a fare parte della Federazione delle Cooperative MIGROS, quale Amministratore delegato, carica lasciata nel 1997 per assumere il ruolo di vice presidente della Direzione generale della Ringier, uno dei maggiori gruppi editoriali svizzeri, attivo anche a livello internazionale. Dal 2000 è Presidente del Festival internazionale del film di Locarno. Nel 2007 è inoltre stato nominato Presidente dell'Ente Ticinese per il Turismo.
 

 
 
È Junya Ishigami (Giappone) il vincitore della quinta edizione del BSI Swiss Architectural Award.
Catalogo